Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Mostre sul Giappone’ Category

Buongiorno a tutti!
Dopo tempo immemore faccio una toccata e fuga per segnalarvi un bellissimo evento organizzato a Treviso: il Nipponbashi!
Locandina
Anche Higashi no kaze parteciperà,visto il successo dell’anno scorso.
Consiglio a chi fosse della zona e magari anche a chi avesse voglia di farsi un giro fuori porta, di passare a trovarci per poter partecipare agli eventi e ai seminari, per non parlare della possibilità di fare acquisti presso la mostra mercato!

A seguire il link al sito ufficiale dell’evento:
http://www.nipponbashi.it/

alla pagina facebook
http://www.facebook.com/events/419129594835039/452768178137847/?notif_t=plan_mall_activity

e alla rivista con il programma e tutte le informazioni utili:
http://issuu.com/giorgioparisotto/docs/nbp2013?mode=window

Ci vediamo a Treviso!

Read Full Post »

Mi scuso per la lunga assenza e per la “toccata e fuga” veloce di questo articolo, avrò modo di farmi perdonare con succosi articoli non appena avrò un minimo di tempo libero…il prossimo in programma sarà sul boom dei ristoranti “giapponesi” a Savona, continuate a tenere d’occhio il blog! ^_^

E se proprio sentite la mia mancanza mi potete trovare sempre sull’account di facebook “Higashi no kaze”…

Tornando al motivo di questo post…vi segnalo il Japan days (l’anno scorso si chiamava Japan expo, penso che l’abbiano cambiato per motivi di copyright) di Pisa, al quale ovviamente parteciperemo, veniteci a trovare se siete in zona!!!

Vi fornisco il link per avere tutte le informazioni necessarie sul programma e gli orari!

http://www.leopolda.it/japan_2.php

e…l’ingresso è gratuito, cosa che non guasta mai 😉

A presto!!! (Spero)

Read Full Post »

Come sempre in Liguria il periodo estivo offre molte proposte musicali: concerti, opere liriche, musical, pianobar e chi più ne ha più ne metta…

Quest’anno anche noi appassionati di cultura giapponese abbiamo di che essere soddisfatti perché, oltre agli splendidi concerti di taiko del Maestro Kurumaya Masaaki e del KyoShinDo (purtroppo non ho avuto il tempo di scrivere un articolo per informarvi di questo…mi dispiace! Ma scriverò a breve una bella recensione sul suo gruppo, per ora ecco il link al sito ufficiale http://www.kyoshindo.org/lang/it/ ), avremo la possibilità di assistere a uno splendido concerto dedicato al Giappone mercoledì 27 luglio alle 21 presso il Chiostro del Real Collegio Carlo Alberto a Noli, in occasione del Noli musica festival 2011:

UN BEL Dì VEDREMO
Lirica, tradizione e solidarietà tra Italia e Giappone
In collaborazione con Tokyo Opera
Con Megumi Doi, Irene Cerboncini, Kazuhiro Kotetsu, Andrea Elena,
Kayo Yamaguchi, Jacopo Marchisio.

Il concerto vedrà 3 artisti giapponesi e 3 artisti italiani scambiarsi i “punti di vista” sul Giappone:
gli artisti nipponici canteranno brani della tradizione, quelli italiani canteranno il modo in cui il Giappone è visto in occidente.

Sarà allestita una mostra fotografica della Nikkei sulla tragedia del terremoto e tsunami e sugli eroici soccorsi e con l’occasione si raccoglieranno fondi per la NPO Nippon supporters.

Sul luogo del concerto sarà presente anche una mostra sui templi e sui sakura.

Potete trovare notizie utili su tutto il festival su http://nolimusicafestival.blogspot.com/

Si consiglia di prenotare i biglietti in anticipo.

Read Full Post »

japan expo

Sono lieta di annunciarvi che Higashi no kaze sarà presente al primo Japan expo di Pisa (stazione Leopolda), evento che vi consiglio caldamente, non solo per la mia presenza v(^_^)v, ma soprattutto per i vari eventi ai quali potrete partecipare tra il 6 e l’8 maggio:

Convegni scientifici dedicati all’energia, all’architettura sostenibile e ai sistemi antisismici, questioni particolarmente delicate e dibattute all’indomani del terremoto e dello tsunami che hanno colpito il Giappone; laboratori di cucina e  calligrafia giapponese, uno spettacolo di danze tradizionali e un concerto per pianoforte e canto, dimostrazioni di arti marziali, di ikebana e cerimonia del tè, mostre di bonsai, kumihimo (nodi giapponesi), vestizione del kimono, gioco del go e tante cosine carine e  interessanti in vendita.

Informazioni più precise sul programma e il luogo in questo link:

http://www.leopolda.it/japan.php

Vi informo che se vi interessa qualcosa in vendita nel mio negozio potete prenotarla sul sito o tramite mail e io ve la terrò da parte e ve la porterò in fiera!

Ci vediamo a Pisa!!!

Read Full Post »

Come ogni anno aspettiamo con impazienza “La festa” (si chiama proprio così) giapponese organizzata presso la scuola giapponese (per giapponesi) in via Arzaga 10 nel quartiere bande nere a Milano. Come l’anno scorso anche questa volta si terrà a novembre e non a dicembre come gli anni passati. L’appuntamento è quindi per domenica 28 alle ore 12 davanti al cancello della scuola. Come di consueto si farà una netta distinzione “razziale” (in realtà tra i soci dell’associazione di giapponesi in Italia e non soci), quindi i non giapponesi si preparino a una lunga coda per la registrazione, ma non preoccupatevi, di solito “La festa” vale l’attesa e l’ingresso è comunque gratuito.

Per chi non conoscesse questo evento, “La festa” è una sorta di festival scolastico alla giapponese, ovvero la scuola apre le porte al pubblico per un giorno, offrendo stand ricchi di cibo, intrattenimento e mostre. Da non perdere se siete appassionati di cultura giapponese.

L’evento di quest’anno sarà una mostra di Kabuto, ovvero di elmi tradizionali giapponesi

La particolarità sta nel fatto che i creatori di questi elmi in stile tradizionale giapponese saranno tutti italiani! E se sono stati scelti dagli organizzatori giapponesi vuol dire che saranno sicuramente dei pezzi molto validi! Sono molto curiosa di vederli…

Un’altra novità sarà la mostra-mercato di mizuhiki, ovvero di nodi decorativi che solitamente si usano sulle buste dove vengono inseriti i soldi per il regalo di capodanno e simili. Sono composti da spaghi colorati particolari, c’è chi crea con essi delle vere e proprie opere d’arte

Confermati come sempre il concerto corale, il mochi tsuki (pestaggio del mochi) dalle 14,00 alle 14,30, la dimostrazione di shodo, il workshop di origami, la dimostrazione di arti marziali, il free market, la lotteria e la vendita di libri e di alimenti giapponesi surgelati.

Avrete inoltre la possibilità, come gli anni passati, di provare un kimono e farvi scattare una foto mentre lo indossate, alla modica cifra di 3 euro, mentre con 4 euro potrete gustare un vero the giapponese (ocha) accompagnato da dolci tradizionali (okashi), o se preferite, del saké spendendo da 1 a 4 euro

Tra i vari cibi che troverete negli stand (sushi, yakitori, mochi) quest’anno è previsto un grande ritorno: i butaman!!!! Buonissimi!!!

Ci saranno anche i bento a 10 o 15 euro, ma sono su prenotazione, di solito non ne avanzano molti…

Il tutto terminerà alle 16.00

Ecco il sito della scuola: http://www.mngitalia.net/

Per ulteriori informazioni leggete il post dell’anno scorso: https://higashinokaze.wordpress.com/2009/11/26/festa-giapponese-a-milano/

Ci vediamo là!       (^_^)b

Read Full Post »

A chi si trovasse nei dintorni del Principato di Monaco nei prossimi giorni, oppure a chi è disposto a percorrere qualche chilometro in più per tutto ciò che riguarda l’amato Paese del Sol Levante, consiglio caldamente una visita alla mostra sul Giappone allestita presso il Grimaldi forum che durerà fino al 12 settembre.

Trovate tutte le informazioni specifiche sul sito dedicato:

http://www.grimaldiforum.com/it/manifestazioni-culturali-montecarlo/agenda/mostra-kyoto-tokyo-dai-samurai-ai-manga-10

e sulla cartella stampa della mostra:


http://www.grimaldiforum.com/images/evenements-culturels-monaco/101-presse-it-mostra-kyoto-tokyo-dai-samurai-ai-manga.pdf

Putroppo all’interno non è stato possibile scattare fotografie, quindi accontentatevi di questo enorme Naruto che vi attende all’ingresso:

ingresso Grimaldi Forum-Naruto

Il tema è , appunto, “dai samurai ai manga”. Ho trovato molto gradevole l’ambientazione, si parte da un’atmosfera molto scura con luci soffuse e opere prestigiose fino ad arrivare ai manga e agli anime in un’atmosfera molto più luminosa e moderna. Il tutto è corredato da spiegazioni molto interessanti sulla storia del Giappone. Troverete Kabuto (elmi) e kimono favolosi, maschere del teatro no, armature…

Il percorso è da Kyoto a Tokyo, passando per la storica via di Tokaido. Proprio sulla via Tokaido ho avuto il piacere di confrontare alcune delle opere di Hiroshige “le 53 stazioni di posta della Tokaido” con le trasposizione umoristica del famoso mangaka Shigeru Mizuki, famoso per “Gegege no Kitaro” Intitolata “Le 53 stazioni della Yokaido” ovvero la via degli Yokai (demoni , fantasmi, mostri).

Notevoli anche le tavole originali esposte dei mangaka Hiroshi Hirata, autore di “Satsuna Gishiden”, Kazuo Kamimura e Koike di “Lady Snowblood” e Jiro Taniguchi con il suo “Ai tempi di Bocchan”.

Particolare la parte dedicata alle varie versioni del casco di Kamen Rider e ai burattini di Kihachiro Kawamoto.

La mostra tocca anche altri temi come l’architettura, il cinema e la fotografia, insomma, da visitare assolutamente!!

Non dimenticate di visitare anche il giardino giapponese di Monaco, a un passo dalla fiera!

Read Full Post »

Su segnalazione di un gentile lettore (grazie Marco!!) vi informo della presenza, presso il  sottoporticato del Palazzo Ducale di Genova, di una mostra mercato sull’artigianato giapponese intitolata “I Segni e le mani”, che durerà fino al 24 febbraio. L’orario è dalle 10.00 alle 18.00 e l’ingresso è libero.
A seguito il depliant della mostra:

I segni e le mani

e il link al sito di Palazzo Ducale:

http://www.palazzoducale.genova.it

Appena riuscirò a visitarla vi darò ulteriori informazioni ^^

Read Full Post »

 Finalmente domenica 18 gennaio sono riuscita a visitare il primo ciclo della mostra Animalia Japonica!

Purtroppo non ho avuto il tempo per scrivere subito un articolo “a caldo” per voi, quindi se troverete qualche imprecisazione sarà dovuta alla mia scarsa memoria… in questo caso si accetteranno correzioni ^_^

Non mi soffermo a descrivervi le fantastiche statue, armature, kabuto (elmi) e oggetti che potete osservare in esposizione fissa al Museo Chiossone, vado direttamente alla mostra temporanea:

al primo piano potrete osservare delle delicatissime xilografie policrome che hanno come tema le carpe.

La carpa

La carpa

Sono relativamente recenti, risalgono al 1996. La prima è accompagnata dai seguenti versi:

Guizza la carpa

Trasparenze d’acqua

Forza vitale

Per gli esperti, cosa che io non sono, sarà utile sapere che sono state utilizzate le seguenti tecniche:

nishiki-e, kimpaku, bokashi, kirazuri, mokotsu (se qualcuno volesse scrivere qualche spiegazione per queste tecniche sarebbe ben accetto ^_^)

 

All’entrata il custode vi dirà di salire dalla scala che si trova sulla destra…onestamente non capisco il perchè…lui dice per non perdere le carpe…ma in questo modo vi ritroverete a vedere prima la seconda parte e poi la prima…e in effetti le carpe si potrebbero vedere anche alla fine…in ogni caso questo non è un grosso problema…l’ordine delle sezioni non è così importante, la cosa più importante è avere la possibilità di osservare dal vivo le rarità esposte!

Ma andiamo con ordine:

seguendo le indicazione del custode, dopo aver ammirato gli splendidi oggetti di cui (non) abbiamo già parlato, vi ritroverete all’ultimo piano e finalmente potrete godervi l’esposizione “Animalia Japonica” II sezione, con il tema ”La foresta, messaggeri degli dei e misteriosi abitatori delle foreste e della dimensione magica”

Nello specifico:

Foresta: cervo, cinghiale, lepre, lupo, orso, scoiattolo

Magia: kappa, tengu, tanuki, kitsune

La spiegazione la troverete vicino alle scale, dalla parte opposta rispetto a dove salirete.

Nelle bacheche potrete ammirare dei bellissimi bronzi e statue di legno cinesi e giapponesi dei secoli XVIII-XIX (il mio preferito è una tartaruga del periodo Edo, carinissima!), piatti di porcellana, numerosi netsuke (portaoggetti mirabilmente intagliati), tra i quali anche uno raffigurante un tanuki che soffoca un cacciatore sotto il suo enorme scroto (!), divertentissimo! E delle interessantissime stampe ukiyo-e, tra le quali: “Parodia al femminile, otto immortali” di Utagawa Kuninaga, “Urashima Tarō che lascia il palazzo del re Drago” di Tsukioka Yoshitoshi

Urashima Tarō che lascia il palazzo del re Drago

Urashima Tarō che lascia il palazzo del re Drago

“Tsuri-gitsune, volpe travestita da prete davanti alla trappola” di Utagawa Hiroshige, “Kintarō arbitra un incontro di sumo tra lepre e scimmia” di Kuniyoshi,

Kintarō che arbitra un incontro di sumo tra lepre e scimmia

Kintarō che arbitra un incontro di sumo tra lepre e scimmia

“Kintarō lotta per gioco con un orso” di Utagawa Kunisada, “Battuta di caccia di Yoritomo alle pendici del monte Fuji” di Katsukawa Shun’ei e la relativa perodia “Eizan della battuta di caccia di Yoritomo interpretata da bambini” di Kikugawa.

Troverete anche delle matrici per tintura del periodo edo rappresentanti animali (pavoni, leoni) e fiori e un enorme rotolo di tessuto con un dragone (se ricordo bene ricamato o comunque intessuto)

Si passa quindi alla sezione I, al piano inferiore, sugli “Abitatori del mito, del mondo dello spirito e di paesi lontani, ovvero:

Il mito e lo spirito: drago, fenice, kirin ( solitamente rappresentata come una specie di chimera fra un dragone e un cervo con la coda di un bue e gli zoccoli di un cavallo) e tartaruga, ovvero le quattro creature spiritualmente dotate, che rappresentano gli animali squamosi, piumati, pelosi e corrazzati.

Drago= est, primavera, verde/azzurro, acqua

Fenice=sud, estate, rosso, fuoco

Kirin= ovest, autunno, bianco, vento

Tartaruga= nord, inverno, nero, terra

 

Paesi lontani: elefante, leone, tigre, pavone

 

tigre e bambù sotto la luna piena

tigre e bambù sotto la luna piena

 
Nelle bacheche potrete quindi osservare vari kakemono (rotoli da appendere) tra i quali “Tanuki della leggenda della cuccuma stregata” di Katsushika Hokusai, “Tigre e bambù sotto la luna piena” sempre di Katsushika Hokusai, “Parodia femminile a capodanno: la divinità della fortuna su barca a forma di drago” di Kitagawa Utamaro

Presenti anche frammenti tessili , un grande piatto, altre matrici e una giacca da guerra con drago ed emblema dei Tokugawa.

Il percorso prosegue con le splendide armature, fino a ritornare al piano terra, dove potrete lasciare un vostro commento scritto, spero entusiasta, sul quaderno all’uscita.

 

Questa mostra mi ha regalato spunti per molti articoli, a presto quindi per informazioni su animali mitologici e leggende giapponesi!!

Read Full Post »

Animalia Japonica

Animalia Japonica

Animalia Japonica

Vi segnalo un’interessantissima mostra presso il museo d’arte Chiossone di Genova: Animalia Japonica, l’immagine giapponese degli animali.

Data l’estrema delicatezza e deperibilità delle opere, si attuerà un sistema di rotazione espositiva, quindi ci saranno i seguenti turni:

1° turno: 28 novembre 2008-1 marzo 2009

2° turno: 7 marzo-7 giugno 2009

3° turno: 13 giugno-13 settembre 2009

4° turno 19 settembre-29 novembre 2009

Conto di andare a vedere tutti e quattro i turni, non appena finiranno le feste natalizie e sarò libera la domenica.

Vi saprò dire di più appena avrò visitato di persona la mostra.

Ne approfitto per ringraziare la signora Licinia che è stata così gentile da procurarmi gli opuscoli della mostra. Grazie anche per le splendide decorazioni con origami, continuano a farmi i complimenti! ^_^

Animalia Japonica

Animalia Japonica

Per chi ancora non conoscesse il museo Chiossone ecco il link al sito del museo: www.museochiossonegenova.it

Read Full Post »