Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Manga’

Come promesso, a seguito troverete le scadenze entro le quali ordinare tutto ciò che desiderate sul Giappone, divise per argomento e/o settore merceologico.

Queste sono quelle relative al 2010, ovviamente nel 2011 vi riproporrò nuove date.

La possibilità di effettuare l’ordine si intende da oggi fino al giorno di scadenza. La merce dovrebbe arrivare entro 7-15 giorni dal termine.

E’ richiesto il pagamento anticipato per ordini superiori ai 10 euro.

20 Ottobre: Arti marziali, ovvero abbigliamento sportivo, armi in legno, accessori, etc…

30 Ottobre: Accessori per il go e gli shogi, giardini zen

15 Novembre: Copic e accessori per il disegno

30 Novembre: Momiji dolls, Kokeshi dolls

Per quanto riguarda libri e manga si possono ordinare in qualsiasi momento.

Annunci

Read Full Post »

Visto il successo della scorsa edizione anche quest’anno Higashi no kaze presenta: il corso di disegno manga!!

L’insegnante sarà sempre la bravissima illustratrice Samantha Scuri e le modalità saranno le stesse, ovvero 5 incontri full immersion da 5 ore ciascuno (con pausa pranzo) con cadenza quindicinale, per un costo totale di 260 euro.

Inizio corso: domenica 3 ottobre

Ancora 4 posti disponibili!! Affrettatevi!

Programma del corso:

  • introduzione : imparare a vedere..i due emisferi. Solo teoria
  • Basi di disegno artistico: gli assi, la struttura, le masse ..prove di disegno in classe
  • Cenni di anatomia : le ossa ..
  • la struttura ossea nei manga ..prove di disegno in classe
  • cenni di anatomia : i muscoli..
  • la struttura muscolare nei manga..prove di disegno in classe
  • disegno manga in classe
  • regia..equilibrio nelle composizioni..ecc..
  • percezione dell’occhio
  • differenza di stili tra i vari mangaka e character designer
  • differenze sostanziali fra fumetto occidentale e quello giapponese
  • lo spazio ed il tempo nelle tavole manga
  • sviluppo dello stile individuale dell’allievo
  • come inchiostrare
  • retini ed esempi
  • sviluppo di storia ..il racconto sarà autoconclusivo..2 tavole.
  • studio personaggi
  • bozze story board
  • sceneggiatura
  • il ritmo ed inquadrature
  • realizzazione tavole
  • mostra

Alcuni argomenti verranno solo accennati e approfonditi  nei corsi successivi.

Domenica 10 ottobre  inizierà invece il secondo corso: colorazione con i copic!

Per qualsiasi informazione contattatemi! ^^

Read Full Post »

Higashi no kaze sarà presente a Torino comics!

Torino comics 2010

Presso lo stand Higashi no kaze-Scuri produzioni troverete i fantastici pantoni copic, le momiji dolls,  un sacco di libri sul Giappone, sui manga e sulla lingua giapponese, manga, gadget e le bellissime illustrazioni originali di Samantha Scuri!

Saremo a disposizione per qualsiasi informazione sui corsi di disegno manga, di lingua e cultura giapponese e di cucina giapponese che partiranno a breve.

Ecco il link al sito ufficiale della mostra:

http://www.torinocomics.com/

e la mappa per trovarci:

http://www.torinocomics.com/espositori.asp

Se vi serve qualcosa in particolare (una serie manga, un libro, qualsiasi cosa!) basta chiedere entro mercoledì sera!

Contattatemi al 3287472012 oppure su info@higashinokaze.com

Ci vediamo a Torino!!!

Read Full Post »

Dopo una nottata in bianco ho passato un’intera mattinata a dormire…devo comprarmi una sveglia..erano le 6 del mattino, mi sono detta…mi riposo ancora un po’ e alle 8 esco..certo, ho chiuso un attimo gli occhi ed erano già le 11.45…

Oggi giornata Akihabara, ovvero elettronica, manga e anime a non finire!!

Sono scesa dalla metropolitana a Ueno e mi sono diretta a piedi verso Akiba (abbreviazione di Akihabara), sfidando la mia proverbiale mancanza di senso dell’orientamento. Incredibilmente l’ho trovata alla prima, grazie anche alle indicazione di un omino del seven eleven, dove avevo appena comprato un ombrello. È divertente come i dipendenti di queste catene di supermercati passino dalla modalità automatica a quella normale quando gli si rivolge una domanda…Normalmente sono tutti un “irasshaimase” con sorriso e tono di voce standard incorporato stile automa, se gli si chiede qualcosa ritornano esseri umani. La signora era così stupita che gli stava per cadere il ponte dei denti davanti..ho faticato a non ridere…poi ha passato la palla (io) all’omino che mi ha dato indicazioni.

In ogni caso ce l’ho fatta.

Appena arrivata colpisce la mia attenzione l’omino che pulisce le fessure tra le piastrelle della stazione. Ma diamine..stava piovendo! Lavoro ingrato.

Per prima cosa sono andata a comprare un maglioncino da Uniqlo, nel Tolim building, visto che il freddo mi ha colta impreparata, poi ho comprato una bontà inenarrabile: un mochi cream honey e cranberry da 168 yen, da Japanese sweet deli proprio davanti al Tolim building. In seguito mi sono diretta verso la denkigai, ovvero la vera electric town per una spesa pazza…ho comprato una macchina fotografica della Nikon, ci voleva, cosi potrò documentare il viaggio con foto e filmati. Ho chiacchierato un po’ con il venditore mentre aspettavo che mi portassero il mio piccolo gioiellino color murasaki e ovviamente ho inanellato una fila di figuracce..anche se il tizio non se n’è accorto. Per esempio ho realizzato solo dopo che mi stava chiedendo se avevo passato il primo livello nel Noryoku shiken, non so perché io pensavo che mi avesse chiesto se avevo già preso una volta lo Shinkansen..e gli ho detto di sì..al che ha detto che mi stimava moltissimo…non capivo..poi ho messo insieme i pezzi ma ormai ero uscita dal negozio..ecco perché mi ha detto che avevo una grande conoscenza ma dovevo esercitarmi nel parlato..che figura!!!!

Ma andiamo avanti..pranzo da Mac Donald’s e voi direte, ma come? Sei in Giappone!! Certo, ma dovevo provare il panino al Teriyaki! Buono, assolutamente non male!

Poi ho girato per ore tra i vari negozi di manga,anime, videogiochi e dvd..peccato che il cambio sia sfavorevole, costa tutto un sacco! Ho comprato giusto due cd dei Tokio, con un Nagase Tomoya giovanissimo e tamarrissimo!!

Purtroppo non ho trovato nulla di quello che mi era stato chiesto. Sorry…farò un secondo tentativo.

Poi sono andata al Tokyo anime center e ho potuto vedere con i miei occhi i veri otaku…non sono degna di definirmi con questo nome. Anche perché non ho seguito la regola numero uno dell’otaku: portare lo zainetto! Con la borsa a tracolla mi è venuto male alla spalla! Comunque vince la palma il tizio con le piume del giubbotto che uscivano fuori dal solco creato dall’onnipresente zainetto sulle spalle che faceva le parole crociate dei Pokemon. Anche il ciccione con la maglietta nei pantaloni a vita alta con la bandana e gli occhiali però era bellissimo…c’era un qualche evento con due presentatori di Radio w, Hatano Wataru e Narita Sayaka, o meglio, questo è quello che ho intuito…

http://www.animecenter.jp/jp/tacnews/radio/

cose che avevo visto solo nel drama Densha otoko, ovvero presentatori dietro una vetrinetta e otaku che alzano le mani e recitano slogan tutti insieme in coro…ho toccato il top..avevo i brividi, ma non sono riuscita a capire di che genere (Emozione? Imbarazzo? Terrore?). Ora mi spiego le scene di disperazione del tizio che un anno e mezzo fa aveva trovato chiuso. Io me n’ero fatta una ragione…lui..decisamente no…dava le testate contro la vetrina.

Dopo una mezz’oretta mi sono stufata però di capire una parola su 5 e di far finta di ridere per non far notare che non capivo, così mi sono guardata ancora un po’ in giro, mille informazioni sulla prossima uscita in dvd di Summer wars e dei nuovi film di animazione di  Doraemon “Nobita no Ningyo Taikaisen” (per festeggiare il trentesimo anniversario) e del quattordicesimo film di  Meitantei Conan “The lost  ship in the sky” entrambi in uscita in Giappone questo mese.

Poi mi sono decisa a tornare indietro…in mezzo alla neve!! Nel frattempo si era messo a nevicare di brutto…ma che diamine! Siamo a marzo!!!

Speriamo bene…nel caso nevicasse ancora domani sarà una giornata musei e onsen…

Read Full Post »

Era da tempo che mi erano stati chiesti e finalmente sono riuscita a farmi arrivare i famosissimi copic marker, ovvero i pantoni professionali usati dalla maggior parte degli illustratori e fumettisti giapponesi.

Quindi d’ora in poi troverete da Higashi no kaze una vasta gamma di prodotti di ottima qualità made in Japan per le vostre creazioni.

Al momento sono disponibili i 144 diversi colori della linea copic ciao, i più economici, e i multiliner,  ma su ordinazione  posso far arrivare qualsiasi altro prodotto di questa marca.

Per chi invece non li conoscesse ancora ecco alcuni video esplicativi su cosa si può creare con questi prodotti:

Questi ovviamente sono solo alcuni esempi, per chi fosse interessato ad approfondire le tecniche di disegno e uso del colore può chiedere informazioni sui prossimi corsi di disegno manga scrivendo a info@higashinokaze.com

Read Full Post »

Dopo più di un mese di assenza (per motivi lavorativi, pensavate che fossi andata in ferie, vero? Invece no…) torno a scrivere su questo blog per darvi una notizia spero interessante per la maggior parte di voi.

Sabato 12 e domenica 13 settembre si terrà a Genova Sampierdarena la ventiduesima mostra mercato del fumetto usato e da collezione e il negozio Higashi no kaze perteciperà all’evento con uno stand tutto suo!

Per questo motivo il negozio sabato rimarrà chiuso, veniteci a trovare in fiera!!

Ecco qualche informazione più precisa:

La mostra sarà allestita presso il Vaillant palace, più conosciuto come “Ex Mazda palace”, in zona Fiumara a Genova Sampierdarena.

Orari: 10.00-19.00

Costo: se non è cambiato nulla dall’anno scorso è di  5 euro, scontato di un euro se si presenta il coupon (in negozio ne ho ancora qualcuno)

Domenica si terrà anche un cosplay contest!

Vi aspettooooo!!!

Read Full Post »

ES n° 1

ES n° 1

                                                “Eternal Sabbath, un gene creato dall’insaziabile desiderio di immortalità. E’ un gene miracoloso che dona immunità a qualsiasi virus e duecento anni di vita in più

Ho appena terminato di leggere questo splendido manga e ovviamente ho pensato di recensirlo per voi 🙂

Cosigliato innanzitutto per i disegni della bravissima Fuyumi Soryo, già famosa per Mars, questo manga presenta una trama particolarmente avvincente, che a tratti ricorda le atmosfere di Akira di  Katsuhiro otomo.

Non voglio svelarvi troppo della trama, perchè non amo particolarmente gli spoiler, vi accenno solo che tutto ruota sulle conseguenze di un esperimento per ottenere una parvenza di immortalità, grazie a un gene che dona una vita lunghissima e l’immunità da ogni malattia.
ES n° 2

ES n° 2

 I protagonisti lotteranno con tutte le loro forze per evitare catastrofiche complicazioni…

Personalmente adoro i manga che ti lasciano qualche cosa su cui pensare dopo averli letti…questo è uno di quelli, ti porta a immaginare cosa succederebbe realmente se accadesse qualcosa di simile…e considerando tutti gli esperimenti genetici che si stanno portando avanti in questi anni la cosa non è nemmeno così fantascientifica…

La cosa che ho apprezzato di più è il fatto che  i personaggi non sono stereotipati, cioè non ci sono buoni e cattivi in quanto tali, ognuno agisce secondo la propria coscienza e il proprio modo di vivere le esperienze, positive o negative che siano, anche se questo potrebbe portare alla distruzione (fisica o psicologica) di chi ci sta intorno.

ES n° 3

ES n° 3

Questo pone l’accento sul fatto che ogni azione avrà sempre una conseguenza, positiva o negativa a seconda della persona che la compie o la subisce e da ciò che la circonda (siamo tutti connessi in qualche modo…qualcuno conosce il Butterfly effect? Non il film, che devo ancora vedere, intendo proprio “l’effetto farfalla”) Filosofia a parte, direi che questo manga si merita un bel 9!

La serie è composta da 8 tankobon (volumetti), pubblicati in Italia dalla Star Comics sulla collana Point break tra il 2002 e il 2006. Anche le copertine sono molto belle, di solito preferisco le costine tutte uguali, dello stesso colore, che nella libreria fanno la loro bella figura, ma in effetti non sono male anche gli accostamenti cromatici scelti per questa serie, che riprendono  i toni della copertina.

ES n° 4

ES n° 4

Trovo che il prezzo sia abbastanza  abbordabile, 3,10 euro i primi 7 volumi, 4,20 euro l’ultimo. Anche se sul sito della Star Comics i primi li danno a 3,50…forse li hanno ristampati… Comunque non sono molti per una media di 200 pagine di puro pathos 😉

Per chi volesse sapere qualcosa in più sulla trama: http://it.wikipedia.org/wiki/ES_(manga)

Come al solito attendo impazientemente i vostri commenti!

Anche su altri manga della maestra Soryu, ovvero:  Mars, Cesare, Doll, Sole maledetto, Tamara, Never ending heart…

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »